Plurals

broaden horizons

 

 

 

INSPIRING A NEW GENERATION OF LEADERS

Plurals – broaden horizons

È un nuovo concept di Farm Cultural Park per teenager. Spazi fisici per giovani, sicuri, accoglienti, confortevoli, inclusivi, in cui trovare nuovi amici ed entrare a far parte di una Comunità creativa, open-minded, interessata alla crescita personale e a migliorare il proprio contesto sociale. Dei veri e propri laboratori, pieni di stimoli creativi, in cui è facile pensare, condividere idee e inventare progetti personali e collettivi. Plurals è uno Youth Space, con spazi per l’architettura, il cinema, la musica, l’arte e il design, con padiglioni pieni di piante, con una straordinaria collezione di giornali nazionali ed internazionali, dedicati alla politica, all’economia, alla scienza e all’innovazione e ovviamente con un focus particolare su tutte le forme di espressione della creatività. Plurals Stage è un piccolo teatro all’interno di Plurals dedicato, alla danza contemporanea, al teatro sociale e all’incontro con personalità straordinarie, tra cui tantissimi giornalisti di ambiti diversi che ogni settimana incontreranno e si confronteranno con i ragazzi, per discutere tra l’altro di soft e life skills. Il primo Plurals – broaden horizons – sarà ospitato a Mazzarino, nel Palazzo Tortorici di proprietà comunale che in data 8 gennaio 2022 è stato affidato a Farm Cultural Park per la durata di 20 anni in forza di un rapporto di partenariato pubblico-privato tra il Comune di Mazzarino e Farm Cultural Park.

Plurals Mazzarino
OPENING TIMES

Tue – Fri: 10am – 7pm
Saturday: 10am – 9pm
Sunday: 10am – 7pm
Closed
Monday
December 25
January 1st

408 Corso Vittorio Emanuele
Mazzarino CL
www.plurals-broadenhorizons.com
0039. 0922 34534

Collaborating organisation this season:
Paris School of Architecture,
Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali
dell’Università degli Studi di Catania Scenario
Pubblico, La Guarimba, Soundtrackyourbrand,
Gerta Human Reports
l’Università degli Studi di Enna KORE

Mazzarino: il contesto in cui nasce Plurals

Il tempo che stiamo vivendo, le restrizioni legate all’emergenza pandemica hanno imposto una necessità di ripensamento delle nostre vite come persone e come organizzazioni.
Farm ha nel suo dna, quello di cambiare continuamente ma nell’ultimo anno più di prima ha deciso di rimettere in discussione la propria missione, le sue progettualità, strategie, azioni e come allocare le sue risorse.
Lo ha fatto e continuerà a farlo ponendosi in ascolto e apprendimento perpetuo con il cd. Museo delle Persone, con gli stakeholder, la comunità di artisti e creativi, i territori nei quali opera e quelli limitrofi. Dopo aver portato fuori Favara, un poco in tutto il Paese, organi vitali di Farm come Sou, la Scuola di Architettura per bambini e Prime Minister, la Scuola di Politica per giovani donne, ha deciso di far nascere altre Farm in altre città.
Non cloni di Favara, ma luoghi complementari a Farm Cultural Park a Favara.
Maurizio Carta parla del “multiverso di Farm” quelle che spesso vengono denominate “dimensioni parallele” come universi coesistenti fuori dal nostro spazio tempo. La prima “Galassia” di questo “multiverso di Farm” si trova a Mazzarino con due e potenzialmente “n luoghi della città” in cui operarà Farm: The Embassy of Farm, un luogo destinato alle attività di diplomazia culturale inaugurato il 7-8 gennaio 2022 con due straordinari giorni di arte, cultura e creatività in cui la comunità internazionale di Farm si è magnificamente messa in relazione con cittadini e classe dirigente di Mazzarino.